logotype
image1

(PERCHE io? STUdi,esperienze, CONSEGUENZE

La dipendenza .. la ricerca di felicità - il senso della vita.

Viktor E. Frankl ai suoi uditori narrava spesso la seguente storia. "Un uomo incontra per strada il medico di famiglia, che si informa del suo stato di salute. Immediatamente il medico si accorge che il suo paziente è diventato un po’ duro di orecchi. «Probabilmente lei beve troppo; smetta di bere e potrà sentire meglio», gli consiglia. Alcuni mesi più tardi i due si incontrano nuovamente per strada e il medico, per chiedere notizie circa l’attuale stato di salute del paziente, alza la voce per farsi sentire. «Non c’è bisogno di gridare, dottore. Io sento benissimo». «Certamente lei ha smesso di bere, non è così? Continui in questa cura». Dopo qualche tempo s’incontrano per la terza volta. Ma di nuovo il dottore deve alzare la voce per farsi capire. «Probabilmente, lei ha ripreso a bere», dice al paziente. E questi gli spiega: «Ascolti, dottore. Prima bevevo e il mio udito era cattivo. Dopo smisi di bere e sentivo meglio. Però ciò che sentivo non era così buono come il whisky".

Ecco il commento di Frankl: «In mancanza di un significato della vita, la cui realizzazione lo avrebbe reso felice, egli ha tentato di raggiungere un tale sentimento di felicità eludendo ogni realizzazione di significato, e quindi ripiegando su un elemento biochimico. In effetti, il sentimento di felicità, che normalmente non viene mai proposto quale fine dell’aspirazione umana, quanto piuttosto risulta essere una manifestazione laterale dell’aver-raggiunto-il-proprio-scopo, un “effetto” secondario, si lascia anche “rincorrere”, e questo è reso possibile appunto dall’alcool etilico» (Frankl, 2005, p. 17).

 

La Pornodipendenza (Dipendenza dalla pornografia)

Una teoria che penso sia abbastanza vicina alla realtà di moti è quella di Patrick Carnes, secondo questo ricercatore il ciclo della dipendenza sessuale inizia con i "core beliefs", credenze dela persona affetta da sesso-dipendenza:

  1. "Io sono principalmente una persona cattiva e immeritevole".
  2. "Nessuno mi amerebbe per quello che sono".
  3. "I miei bisogni non saranno mai soddisfatti se devo dipendere dagli altri".
  4. "Il Sesso è il mio bisogno più importante".
Queste convinzioni porterebbero il dipendente a percepire la sessualità come un lenitivo, che rende l'isolamento sopportabile: "Se non hai fiducia nelle persone, una cosa certa riguardo al sesso (come per alcool, cibo, gioco d'azzardo e rischio) è che fa sempre ciò che promette, all'inizio.''"

 

L'uso e l'abuso, fino alla vera e propria dipendenza, del porno è una dinamica psico -sociale recente e strettamente collegata ai nuovi mezzi di comunicazione, in particolare internet, sempre più veloci, illimitati e alla portata economica e spazio-temporale.

La rete, con la sua possibilità distributiva veloce, ovunque ed in qualsiasi momento, ha contribuito all'aumento della porno dipendenza fornendogli in specifico caratteri di MANCATO controllo e di compulsione.

Sul web l'offerta di pornografia è sconfinata e molto spesso essa ha costi molto bassi, inoltre è accessibile ad ogni orario di qualsiasi giorno e a tutti quanti, visto che non vi sono particolari password o restrizioni per accedervi.

L'abuso e la conseguente dipendenza dal porno, il quale può dunque divenire una droga, si manifestano con una serie di comportamenti simili ad una vera e propria dipendenza da sostanza, comprese assuefazione, astinenza, sintomi e problematiche psichici, relazionali, fisici, familiari, lavorativi, sociali, etc.

Dunque un problema con implicazioni psicologiche, ma anche sociali, affettive, familiari, emotive, sempre più pericoloso e che riguarda sempre più persone.

La porno dipendenza non va confusa con la dipendenza da attività sessuale, e non rappresenta una sorta di risposta psicopatologica a problemi sessuali o a carenza di partner o di attività sessuale (può caratterizzare infatti sia chi è single, sia chi è in coppia, senza inoltre distinzione di età, sesso, status economico e sociale).

La modalità di visione di materiale pornografico assume nel tempo caratteristiche compulsive e di SENZA controllo. La persona non riesce più a controllare e a rendersi conto del tempo trascorso e che trascorre nella consultazione di immagini e filmati pornografici, e tende sempre più a ripetere le azioni di visione e, se c'è, di masturbazione, in modo appunto compulsivo.

Prima, durante e dopo i pensieri sono spesso fissi a tutto ciò che riguarda il mondo del porno e su come e quando visionare materiale pornografico.

Tali pensieri e comportamenti ripetitivi, legati gli uni agli altri, fanno assomigliare per certi versi la porno dipendenza al disturbo ossessivo-compulsivo.

Vi è allora una sorta di annullamento, o comunque di patologico sconvolgimento, a livello degli spazi e dei tempi, delle primarie necessità psicologiche e fisiche come dormire, mangiare, bere, e dei vari contesti vitali, come quelli lavorativo, sociale, familiare, ed affettivo-relazionale.

Dunque la porno dipendenza influenza in modo fortemente negativo tutti i molteplici aspetti della vita della persona; oltretutto a ciò si devono aggiungere problematiche psichiche personali come il progressivo calo dell'autostima e della fiducia in se stessi, la sempre maggiore ansia, la discesa verso il basso dell'umore, l'aumento del senso di colpa e di vergogna, così come di tensione e rabbia, e la profusione di forte stress.

Anche la parte fisiologica dell'individuo può risentirne negativamente con manifestazioni come: calo del desiderio sessuale verso il proprio partner, impotenza e/o problemi di eiaculazione.

La dipendenza dal porno può infine scompensare e modificare, anche di molto, i ritmi sonno-veglia e la fase del sonno, apportando in tal modo sonno disturbato, possibili incubi e/o sogni, con contenuti legati alla dipendenza e alla modalità virtuale di usufruire di immagini, filmati e rapporti con altre persone.

Nello sviluppo della porno dipendenza possono partecipare molteplici fattori:

- blocchi e tensioni a livello familiare;

- bassa autostima ed intensa insoddisfazione generale;

- scarsa affettività ricevuta in età infantile e/o soprusi psico-fisici subiti;

- ansia e stress personali, lavorativi e/o familiari.

Non esiste però un profilo psico-emotivo del possibile pornodipendente e tali fattori sopra citati non sono quindi unici e assolutamente determinanti.

Vi sono infatti altre concause come la caratteristica e la capacità attrattiva e di piacevolezza che contraddistingue la fruizione della pornografia (proprio come l'uso e l'abuso di alcol o di nicotina).

Essa, per alcuni, è fortemente rilevante e di gran lunga superiore rispetto ad altre attività e/o emozioni.

Tale capacità attrattiva va a braccetto con la disponibilità di materiale pornografico quasi infinita, immediata ed economica.

Allora la causalità è multifattoriale (cause interne ed esterne), e anche se non vi sono particolari stati di disagio interiore, la persona continua la visione di pornografia seguendo le forti emozioni ed attivazioni psico-fisiologiche che ne derivano, purtroppo senza più riuscire, in breve tempo, a farne a meno.

 

------

 

dipendente del bisogno di piacere agli altri
dipendente del bisogno di piacere a questo punto non siamo liberi ma schiavi della dipendenza se fosse vero che la liberta di fare ciò che comandano i nostri sistinti come mai oggi più che mai ci sono il più alto numero di suicidi depressioni ecc.

la sessualità è un linguaccio sacro che esprimere amore... la bussola per comprendere come vivere il linguaccio sessuale

disungere la sessualità dall'amore da mezzo per esprimere amore e di gerezione della vità produce conseguenze devastanti rendondoci incapaci di donare e ricevere amore , vivere male la sessualità ci porta ad una profonda solitudine se vissuata con amore porta COMUNIONE.

LA MASTURBAZIONE VIENE PENSATA COME UNA PRATICA INNOCUA, SI PARTE DA UNA SEMPLICE ESPLORAZIONE DEL PROPRIO CORPO E POI PIANO PIANO SI CONSIDERARA LA SESSUALITA COME UN GIOCATOLO, COME UN MEZZO DI PIACERE (EVASIONE) DISGIUNTA DAL VALORE DEL NOSTRO CORPO E DELLA NATURALE FUNZIONE SESSUALE. DIVENTANDO SOLO UN MEZZO(QUASI MECCANICO) DI PIACERE. SE NON SE NE COMPRENDE LA PERICOLOSITA’ SI INSTAURA LA DIPENDENZA’. NON SI RIESCE A FARE A MENO DI PROVARE E SENTIRE CONTINUAMEWNTE QUEL PIACERE, SUCCESSIVAMENTE PER RENDERE PIU’ PIACEVOLE ED ECCITANTE “QUESTO GIOCO” SI INIZIA A CERCARE DELLE IMMAGINI COSI FACENDO SI RISCHIA DI DIVENTARE IN POCO TEMPO “PORNO DIPENDENTI”. DOPO I PRIMI APPROCCI CON TALE REALTA’ ILLUSORIA LA NOSTRA MENTE RICHIEDE SEMPRE UNA DOSA MAGGIORE DI STIMOLI CONSEGUENTEMENTE SI INSTAURA UNA VISIONE DISTORTA DEL CORPO. IL CORPO DIVENTA “MERCE” POICHE’ VEDIAMO L'ALTRO COME OGGETTO. CONTINUANDO NELLA PRATICA E SPERIMENTAZIONE DELLA MASTURBAZIONE TRAMITE USO DI MATERIALE PORNOGRAFICO SI DIVENTA SEMPRE PIU’COMPULSIVI, LE IMMAGINI PORNO INQUINANO LA MENTE, L’EFFETTO DI TALE “INQUINAMENTO” CI FA VEDERE L'ALTRO NON PIù CON QUEL MISTERO DI BELEZZA INTEGRALE , MA COME LA DOSE DI PIACERE CHE MI DEVO PROCURARE. IL BISOGNO COMPULSIVO DI SESSUALITA’ DISORDINATA. DA UN INIZIO COME PRATICA INNOCUA CONFINA E SI TRADUCE NEL VEDERE L’ALTRO SOLO COME UNA DOSE SI PIACERE ALLONTANDO LA POSSIBILITA’ DI AMARE. DIVENTIAMO SEMPRE PIU’ INCAPACI A VIVERE E PENSARE L'AMORE CON LA PUREZZA E CON IL DESIDERO DI BENE PER L’AMOTO E PER LA LORO UNIONE. SI PERDE IL VALORE E L’AMORE DISINTERESSATO E PURO PER QUELL’ESSERE CHE TANTO DESIDERIAMO, PERCHèBELLO IN OGNI SUO ASPETTO VISIBILE E NON VISIBILE.

OGNI FORMA DI DIPENDENZA NASCONDE UN BISOGNO, LA DIPENDENZA SI INSTAURA CONSEGUENTEMENTE ALLA RICERCA DI QUALCHE COSA CHE CI DA PIACERE PER FUGGIRE A DEI DISAGGI PER CERCARE DI ALLONTARE IL DOLORE COL PIACERE. IL PARADOSSO POI è CHE LA STESSO MODO USATO PER FUGGIRE DAL DOLORE NELL’ISTANTE SUCCESSIVO DIVENTA LA CAUSA CHE MOLTIPLICA LE SOFFERENZE DEL PROPIO CUORE E NEL CUORE DI CHI CI AMA. LE DIPENDENZE SOPRATTUTTO QUELLE SESSUALI POI INQUINANO MENTE E CORPO POICHE’ CERCHIAMO L'ALTRO PER RICEVERE LA NOSTRA DOSE DI PIACERE ALLONTANADOCI DA CIO VERAMENTE GIOVA AL NOSTRO CUOIRE VIVERE SENTIMENTI AUTENTICI.

PURTROPPO NON POSSIAMO DODGIUNGERE LA RELATà DELLP'UOMO LA PARTE FISICA E CONNESSA CON LA MENTE IL CUORE E L'ANIMA... COSI SE NON CONSIDERIAMO CHE INSIEME AL CORPO CI STA UN CUORE POICHè ABBIAMO UNA VISIONE DISTORTA POI NON RIUSCIAMO A VIVERE L'AMORE...

UNA VOLTA CHE LA MENTE è INQUINATI ANCHE SE CI INNAMORIAMO NON RIASCIAMO A VIVERE IL RAPPORTO SANO MA

LA PIù DEVASTENTE DELLE DIPENDENZE è LA SESSO DIPENDENZA PERCHè COLPISCE LA PROF



ONDITA DEL CUORE PERCHè  PERCHè SI DICE TUTTO SIA NORMALE KE NN CI SIANO CONSEGUENZE MA DISTRUGGE IN PROFONDITA IL CORPO LA MENTE IL CUORE E L'ANIMA INTEGRALMENTE IL MUORE è MORTO E PORTA MORTE NEL CUORE DEGLI ALTRI

SE NON SIAMO CONSAPEVOLI DEI PERICOLI CHE POSSONO NASCERE DAL VIVERE UNA SESSUALITà DEVIATA NON POSSIAMO EVITARE DI CERCARE DI EVITARE DI ESSERE DIPENDENTI...

CUSTODIRE IL CORPO IL CUORE L'ANIMA LA MENTE E I PENSIERI

SE NON SIAMO RIUSCITI A CUSTODIRCI E SIAMO GIà DIPENDENTI.... COSA POSSIAMO FARE?

OGNI CORPO NON è UN OGGETYTO BELLO DESIDERABILI PER I MIEI ISTINTI E BISOGNI MA è TEMPIO DELLO SPIRITO SANTO COME NON POSSO USARE ED ABUSAFRE DEL MIO CORPO PERCHè IO HO UN VALORE NON POSSO FARLO PER IL CORPO DELL'ALTRO

IL SESSO NON è PECCAQTO PERCHè COME DICE IL VANGELO GLI SPOSI GLORIFICAANO DIO VIV ENDO CON LA SESSUALITà L'AMORE

IL PRIMO PASSO E PRENDERE CONSAPEVOLEZZA DELLA MIA DIPENDENZA
POI PRENDERE CONSAPEVOLEZZA DEI PERICOLE E DELLE CONSEGUENZE QUALI SONO E QUALOI SARANNO
POI FARCI AIUTARE 
POI CUSTODIRSI FUGGI LONTANO FUGGI VELOCE FUGGI SEMPRE.. (IL PERICOLO E SEMPRE IN AGUATO BASTA RIPRENDERE PER RICADERE ANCHE PIù PROFONDAMENTO)
CAMBIARE MOTIVAZIONE MI PIACE LO FACCIO ALLA MOTIVAZIONE è BENE PER ME è BENE PER L'ALTRO,,,,,,! LASWCIANDOCI ILLUMINARE DALLE PAROLE DI VERITà (VANGELO )
PUNTARE ALLA PUREZZA DEL CUORE RETTIFICARE CONTINUAMENTE CERCANDO DI CORREGGERE LE MIE TENDENZE NEGATIVE

PIù VIVIAMO LA PAROLA DI DIO NELLA VERITà PIù LA SPERIMENTIAMO E QUESTA CI LIBERA DAI NOSTRI LEGAMI

 

 

©2017  Rinascere senza porno